CESSIONE QUOTE SRL SENZA NOTAIO

Fino a qualche anno fa la cessione quote di Srl era una prerogativa assoluta degli studi notarili ed in quanto tale per poter cedere o acquistare una quota di capitale di una Srl era necessario richiedere l’intervento di un notaio.

 

Oggi, invece, con l’introduzione dall’art. 36 c. 1 bis, legge 133 del 2008, la cessione delle quote di Srl può essere effettuata anche attraverso l’assistenza di un Dottore Commercialista, consentendo un notevole contenimento dei costi necessari, ma garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza per tutte le parti coinvolte.

 

Elemento indispensabile affinché la cessione quote Srl possa avvenire tramite l’ausilio del Commercialista è che tutte le parti della compravendita siano munite di dispositivo di firma digitale, se necessario siamo anche RAO per emissione dei dispositivi di Firma immediata.

 

ITER Cessione Quote Srl:

Una prima fase di raccolta della documentazione, nella quale il Dottore Commercialista richiederà una serie di documenti propedeutici all’operazione:

 

  • –   la copia della carta d’identità e codice fiscale delle Parti (con eventuale verifica del regime patrimoniale coniugale della parte cedente);
  • –   eventuale dichiarazione di rinuncia alla prelazione da parte dei soci;
  • –   le visure della o delle società coinvolte;
  • –   procura o verbale dell’organo amministrativo che conferisca il mandato di rappresentanza in caso di atto posto in essere da persona giuridica;
  • –   la copia dello statuto societario e dei patti parasociali aggiornati;
  • –   verifica del possesso di dispositivo di firma digitale per le parti coinvolte.

 

La seconda fase riguarda invece una serie di controlli che il Dottore Commercialista deve svolgere, al fine di appurare la legittimità dell’operazione, quali ad esempio:

 

  • –   capacità di agire delle parti;
  • –   poteri di rappresentanza nel caso di persone giuridiche;
  • –   regime patrimoniale coniugale;
  • –   effettiva proprietà delle quote;
  • –   verifica che non vi siano diritti di terzi o vincoli che rendano l’atto inefficace;
  • –   verifica che l’atto non sia contrario al buon costume e all’ordine pubblico.

 

La terza ed ultima fase riguarda infine la predisposizione dell’atto e la trasmissione telematico secondo gli standard previsto dall’Agenzia delle Entrate e dalla Camera di Commercio:

 

  • –   predisposizione scrittura privata in formato PDF/A;
  • –   firma digitale del documento (firma delle parti, del commercialista e apposizione della marca temporale);
  • –   trasmissione del documento all’Agenzia delle Entrate (entro 20 giorni dalla data di marcatura temporale) e pagamento, per conto;
  • –   delle parti, dell’imposta di registro e dei bolli (il tutto certificato tramite ricevuta);
  • –   predisposizione e invio pratica di avvenuta cessione quote alla Camera di Commercio competente assolvendo i vari bolli e diritti di segreteria per conto delle parti (certificata tramite la ricezione di una visura aggiornata).

 

Costo della pratica

Il costo di un atto di cessione quote societarie di Srl si compone di:

  • –   Imposta di Registro (200,00 euro per ogni quota ceduta)
  • –   Bolli Agenzia delle Entrate
  • –   Bolli Camerali
  • –   Diritti di Segreteria della Camera di Commercio
  • –   Onorari professionali
  • –   Il servizio offerto dal Nostro Studio

Per una singola cessione il Costo totale sarà di € 750,00